Abbonati Accedi
Informazione lenta e approfondita
per un altro mondo di giornalismo
ATTUALITÀ
CULTURA
ANALISI
INCHIESTE
INTERVISTE
Informazione lenta e approfondita
per un altro mondo di giornalismo
315.000
Copie stampate
1107
Articoli scritti
850
Attiviste/i
73000
Persone coinvolte
2430000
Utenti raggiunti

Three seas initiative: integrare l’Est nell’Unione Europea


Caterina Cammilleri, Matteo Cortellari e Luca Zucchetti

Nata nel 2015 come spazio per il dialogo politico ed economico tra dodici paesi dell’UE situati tra il Mar Baltico, l’Adriatico e il Mar Nero, la Three Seas Initiative ha fin dall’inizio voluto rivolgere un’attenzione particolare all’energia (in particolare gas ed elettricità) e alle infrastrutture ma anche alla digitalizzazione. Continua a leggere

Cosa sta succedendo tra Scozia e Londra


Di Lorenzo Sagnimeni ed Elena Potitò

Il nodo cruciale è rappresentato senz’altro dalle elezioni del parlamento devoluto di Edimburgo. Elezioni, quelle scozzesi, precedute da un crescendo di proclami tra Downing street e Bute House sull’indizione di un nuovo referendum sull’indipendenza scozzese. Continua a leggere

Il porno a un bivio


di Carlotta Vernocchi, Gaia Del Bosco, Francesca Maria Lorenzini, Federica Rossi, Mafalda Maria Solza, Nicoletta Conforti con la collaborazione di Margaret Lamanna

Le problematicità del porno mainstream sono molteplici ed evidenti. Da una parte, le performance ripropongono i soliti stereotipi discriminatori legati a genere, etnia e orientamento sessuale; dall’altra, i termini dei contratti sono spesso poco chiari, la tutela legislativa debole e la retribuzione non adeguata. Continua a leggere

Non possiamo evitare di lasciare impronte, ma possiamo scegliere come farlo


Beatrice Lio e Francesco Temperini

La guida tascabile di Seth Wynes basata su articoli scientifici illustra i comportamenti per responsabilizzare i cittadini sui rischi della crisi climatica e per ridurre il nostro impatto ambientale. Continua a leggere

Terre rare, l’elephant in the room della transizione ecologica


Eleonora Sartirana, Margherita Vita, Arianna La Groia, Michele Vico

Fino a un secolo fa la maggior parte degli oggetti della nostra quotidianità era costituito principalmente da 12 materiali ampiamente utilizzati, come, ad esempio, legno, cemento, ferro, rame per poi arrivare all’utilizzo della plastica. Oggi, invece, solo nei chip dei nostri computer troviamo più di 60 diversi materiali, tra questi le Terre rare.  Continua a leggere

Voci dall’Afghanistan alla vigilia di un disimpegno statunitense


Chiara Di Tommaso, Lucrezia Santa Maria, Elena Capezzone

La speranza per il risultato finale è condivisa, gli afghani desiderano che le truppe americane lascino il paese, ma non ancora. Al momento, le condizioni non sono favorevoli perché questa sia la decisione migliore. Continua a leggere

N. 41 - Maggio 2021

Il 41esimo numero di Scomodo è arrivato!
Abbonati per riceverlo a casa, sfogliarlo in versione pdf o leggere tutti gli articoli online.

SCOPRI IL NOSTRO LAVORO

L’esilio marittimo dei migranti


Marina Roio e Federica Scannavacca

In Italia, un decreto varato il 7 aprile 2020 ha stabilito che, a causa dell’emergenza sanitaria, tutti i porti italiani non sarebbero più stati considerati sicuri per l’approdo dei migranti soccorsi in mare. Di conseguenza, qualche giorno più tardi è stato adottato il sistema delle navi quarantena per mezzo del decreto promulgato dalla Protezione civile, che consiste nel noleggio di alcuni... Continua a leggere

Spie e tecnici


Luca Bagnariol e Giovanni Argentino

Il caso della vendita di segreti militari da parte dell’Ufficiale della Marina Walter Biot ha occupato per giorni le principali pagine della cronaca dei quotidiani nazionali. Questo clamore potrebbe essere effettivamente giustificato dalla gravità del fatto, ma in realtà episodi di spionaggio e vendita di informazioni riservate o segrete sono, per certi versi, una norma piuttosto presente nell... Continua a leggere

Alfie, un’avventura fantasy alla ricerca del porno etico


Pietro Antonini

I porno non sono famosi per la loro trama articolata. Alla pornografia, almeno quella ordinaria, si richiede unicamente di provocare eccitazione, e qualunque elemento ulteriore è considerato superfluo. Alfie, fumetto online pubblicato a puntate dal 2010 e ancora in corso, prova invece a prendere una strada diversa. “Un webcomic che cerca di unire trama e pornografia”. Continua a leggere

L’Europa ha un problema strutturale con l’estrema destra


Federica Scannavacca, Ludovica Vannini

Secondo una ricerca in Studi Elettorali sull’estrema destra europea, negli ultimi quindici anni quest’ultima ha triplicato i suoi consensi, ma la sua storia affonda le radici già al termine della Seconda guerra mondiale e, secondo il politologo Klaus von Beyme, consta sostanzialmente di tre picchi storici. La prima ondata susseguì la fine della guerra e il crollo dei regimi fascisti, i cui r... Continua a leggere

Pangea umana 


Gina Maria Marano, Giovanni Tucci, Federica Rossi e Aurora Grazioli

Lo scorso 21 ottobre è stato approvato a palazzo Montecitorio un cambio di rotta interessante in ambito migratorio, che sembrerebbe prendere le distanze dal tanto disputato Decreto Sicurezza del governo Salvini del 2018. Il nuovo decreto firmato da Lamorgese, nell’ampliare il riconoscimento del permesso di soggiorno anche a coloro che fuggono da «gravi situazioni di calamità», riporta all’... Continua a leggere

Emergenza abitativa a Como: la solidarietà può vincere la stigmatizzazione?


Gina Maria Marano e Valeria Ortolani

Como città conta circa ottantaquattro mila abitanti. Di questi, è difficile dire con precisione quante siano le persone senza dimora: si tratta certamente di qualche centinaio, in forte crescita nell’ultimo anno. A Como così come in tutta Italia infatti è complesso stimare quale sia la portata dell’emergenza abitativa a causa di censimenti ormai datati e di una generale fatica a tracciare ... Continua a leggere

Fat club: guida pratica della grassofobia nei media


Francesca Maria Lorenzini, Federica Fiorilla e Geremia Trinchese

Vite al Limite, The Biggest Loser, Obesity Factor: i reality show che hanno come protagoniste persone obese il cui scopo è quello di dimagrire per “rinascere” - come recitano gli spot - sono un trend in costante crescita. E non sono gli unici programmi a trattare i corpi grassi come un “difetto di fabbricazione” da eliminare o schernire. Continua a leggere

La questione uigura nel contesto internazionale


Nicolò Benassi, Lorenzo Sagnimeni, Gianluca Morena, Francesco Canu

La Cina ricava dallo Xinjiang l’87% della sua produzione di cotone, e la decisione di H&M e di altre multinazionali di prenderne le distanze aveva portato a un drastico calo degli ordini. D’altro canto, la Cina è il quarto mercato più rilevante per H&M (e per altre molte aziende del settore), con vendite che ammontano a 339 milioni di dollari, considerando i dati del periodo novembre 2019-20... Continua a leggere

La lotta all’abilismo attraverso il DDL Zan


Elena Allara, Valeria Ortolani, Cecilia Pellizzari

Il Ddl Zan nasce per proteggere le persone contro l’omobilesbotrasnfobia e la misoginia ma ad ottobre 2020 attraverso un emendamento si decide di includere anche l’abilismo tra le discriminazioni alla radice dei reati d’odio perseguibili per legge. Continua a leggere

Leggi Scomodo su carta!

Quanto è scomodo il mondo in cui viviamo? Siamo in casa, chiusi nelle nostre stanze, e fuori dalla porta di casa tutto sta cambiando rapidamente. È il momento di sedersi e riflettere. Abbonati alla rivista studentesca più letta d'Italia. Leggi Scomodo su carta!

ABBONATI

Il fenomeno del water grabbing sale in superficie


Federica Scannavacca

L’acqua diventa una risorsa sempre più scarsa e, di conseguenza, attrattiva per le speculazioni in borsa. Sono stati rilevati livelli allarmanti di acque inquinate e condizioni di siccità sparse sul territorio globale che alimentano il fenomeno del water grabbing e i violenti conflitti in Medioriente, America Latina, Africa, Asia e Australia. Continua a leggere

L’esclusione delle minoranze etniche dalla campagna vaccinale anti Covid-19


di Gaia Buono e Federica Tessari

In diversi paesi la campagna vaccinale sta procedendo a ritmi serrati, ma in molti stati le minoranze sono escluse dalle somministrazioni. Il Brasile, così come Israele, si sta confrontando con politiche nazionaliste e suprematiste, attuando dei veri e propri apartheid vaccinali ma neppure l’Europa, d’altra parte, si esime dalle criticità nei confronti del trattamento riservato alla popolazi... Continua a leggere

La risorsa dell’elettrico passa al Car Sharing


Caterina Cammilleri e Cecilia Pellizzari

Quando si parla di ambiente e di sostenibilità una domanda frequente è “che cosa possiamo fare noi, nel nostro piccolo, per rendere l’azione dell’uomo il meno impattante possibile?”. Se evitare di consumare plastica monouso, diminuire il consumo di carne e comprare vintage sono ormai entrate nel “manuale del buon ecologista”, la scelta di passare dall’auto a combustione a quella el... Continua a leggere

L’insostenibile disoccupazione femminile


Cecilia Pellizzari, Marina Roio e Valentina Moro

Secondo i dati ISTAT del 2019 – quindi non condizionati dal periodo pandemico – l’occupazione femminile era tra le più basse d’Europa: inferiore al 50%, rispetto al 70% maschile. In Italia meno di una donna su due, in età lavorativa, è occupata o in cerca di un’occupazione. E quelle che lavorano guadagnano meno. Ma quali strumenti ci sono nel PNRR per arginare la disoccupazione femmin... Continua a leggere

Intervista a Margherita Vicario


Jacopo Andrea Panno

Era gennaio 2019 quando uscì Abaué, il primo singolo nato dalla collaborazione tra Margherita Vicario, attrice e cantautrice, e Dade, produttore e membro dello storico gruppo nu metal Linea 77. Quello che sembrava un esperimento si è trasformato nel punto di partenza per una carrellata di brani sempre diversi, capaci ogni volta di spostare un po’ più in là i limiti del pop in Italia. Continua a leggere

La cura della mente nel mondo giovanile


Giulia Tore e Francesca Asia Cinone

La pandemia da Covid-19 ha profondamente mutato l’assetto delle nostre vite e i modi relazionali della società. In molti casi, essa ha acuito sofferenze preesistenti e ne ha generate di nuove, rendendo spesso necessario il supporto esterno di professionisti della salute mentale, soprattutto nei giovani. Continua a leggere