Abbonati Accedi
Informazione lenta e approfondita
per un altro mondo di giornalismo
ATTUALITÀ
CULTURA
ANALISI
INCHIESTE
INTERVISTE
Informazione lenta e approfondita
per un altro mondo di giornalismo
385.000
Copie
stampate
1.345
Articoli
scritti
920
Attiviste/i
82.000
Persone
coinvolte
2.560.000
Utenti
raggiunti

Le nuove quarantene tra disagi e mancate retribuzioni


Lorenza Ferraiuolo, Cecilia Pellizzari e Idarah Umana

Le nuove quarantene dovute all'avanzare della variante Omicron stanno mettendo a dura prova il fragile equilibrio tra salute ed economia, causando disagi e disservizi. Il provvedimento con cui il governo taglia le quarantene retribuite, in questo senso, non è certo d'aiuto. Continua a leggere

Ospedali sotto pressione: l’altra faccia della quarta ondata


Andrea Carcuro. Ha collaborato Eleonora Varriale

La variante Omicron avanza e giornali e TG tornano a raccontare quanto ormai sembrava far parte della prima ondata della pandemia: reparti ordinari chiusi per aumentare i posti COVID, notevole riduzione dell’attività chirurgica con le terapie intensive che cominciano lentamente a ripopolarsi. Nonostante lo Stato di emergenza vigente negli ultimi mesi, sembrano davvero poche le iniziative messe ... Continua a leggere

Se la malattia si chiama Università


Edoardo Anziano, Roberto Smaldore e Federica Tessari

Partendo dalla propria esperienza personale, Giambattista Scirè compie una disamina approfondita dei meccanismi malati che regolano il reclutamento del personale nell’accademia italiana. Fenomeno non solo – ma in gran parte – italiano, il baronato universitario si caratterizza come una pratica di distribuzione degli incarichi di stampo nepotistico che si concretizza nella distribuzione di p... Continua a leggere

Titane: “Nessuno mi può giudicare”


Carlo Giuliano

Titane, Palma d’Oro di Julia Ducournau, è un film tecnicamente perfetto che ci parla delle inquietudini più scottanti del nostro tempo. Continua a leggere

Short Theatre 2021: transfemminista, ecologista, postcoloniale


Gaia Del Bosco

Nelle arti performative il confine tra arte e attivismo è uno spazio di negoziazione: in alcuni casi è necessario considerare la performatività come un agire politico. Mettere in discussione e problematizzare alcuni aspetti della nostra quotidianità attraverso performance è l’obiettivo di Short Theatre 2021. Continua a leggere

La deforestazione in Brasile, secondo Animal Equality


Margherita Vita

Il processo di deforestazione dell'Amazzonia, in Brasile, procede spedito: innescato dalla corsa alla produzione intensiva di carne bovina, soia e altri comparti agroalimentari, e aiutato da connivenze politiche che ne ignorano l'impatto ambientale. Un reportage di Animal Equality ne illustra la situazione. Continua a leggere

Cosa si richiede al Premio Strega post pandemico


Maria Cristina Odierna, Ludovica Russo

I riflettori sono puntati sul Premio Strega, evento che da ormai 74 anni si impone come evento di prim’ordine nella letteratura italiana. In attesa del vincitore è bene ricordare da dove il Premio è partito e, eventualmente, le prospettive future. Continua a leggere

In Uzbekistan l’omosessualità rimarrà illegale


Federica Tosi

Vietato esistere: ancora oggi l’omosessualità rimane un reato in Uzbekistan, nonostante le future modifiche al codice penale. Continua a leggere

La logistica come terreno di conflitto


Roberto Smaldore e Pietro Forti

A Piacenza sorge da anni uno dei più importanti poli logistici d’Europa in cui, qualche mese fa, la multinazionale della logistica FedEx ha deciso la chiusura del proprio magazzino. A fronte del rischio di esubero di seicento dipendenti, la mobilitazione dei lavoratori guidata dal S.I. Cobas ha visto come risposta una violenta repressione da parte delle istituzioni. Continua a leggere

Come la destra vuole fermare il DDL Zan


Jacopo Babuscio e Ginevra Falciani

Descritta dai suoi sostenitori come un provvedimento necessario e a lungo atteso, il DDL Zan ha incontrato una forte opposizione sia alla Camera che al Senato da parte di Lega, Forza Italia e Fratelli d’Italia. Continua a leggere

Come ogni essere umano può evitare di distruggere la Terra


Beatrice Lio e Francesco Temperini

La guida tascabile di Seth Wynes basata su articoli scientifici illustra i comportamenti per responsabilizzare i cittadini sui rischi della crisi climatica e per ridurre il nostro impatto ambientale. Continua a leggere

La nuova lotta sul lavoro


di Cecilia Pellizzari, Roberto Smaldore e Pietro Forti

Orari massacranti, salari bassi, sicurezza e salute a rischio, lotte per i diritti continuamente sotto attacco. Questa è l’Italia fondata sul lavoro alla vigilia dello sblocco dei licenziamenti. Continua a leggere

Cosa sta succedendo tra Scozia e Londra


Di Lorenzo Sagnimeni ed Elena Potitò

Il nodo cruciale è rappresentato senz’altro dalle elezioni del parlamento devoluto di Edimburgo. Elezioni, quelle scozzesi, precedute da un crescendo di proclami tra Downing street e Bute House sull’indizione di un nuovo referendum sull’indipendenza scozzese. Continua a leggere

L’esilio marittimo dei migranti


Marina Roio e Federica Scannavacca

In Italia, un decreto varato il 7 aprile 2020 ha stabilito che, a causa dell’emergenza sanitaria, tutti i porti italiani non sarebbero più stati considerati sicuri per l’approdo dei migranti soccorsi in mare. Di conseguenza, qualche giorno più tardi è stato adottato il sistema delle navi quarantena per mezzo del decreto promulgato dalla Protezione civile, che consiste nel noleggio di alcuni... Continua a leggere

Leggi Scomodo su carta!

Quanto è scomodo il mondo in cui viviamo? Siamo in casa, chiusi nelle nostre stanze, e fuori dalla porta di casa tutto sta cambiando rapidamente. È il momento di sedersi e riflettere. Abbonati alla rivista studentesca più letta d'Italia. Leggi Scomodo su carta!

ABBONATI

Il significato geopolitico del viaggio di Bergoglio in Iraq


Andrea Carcuro

Lo scorso 5 marzo, dopo un lungo periodo di digiuno dovuto alla pandemia, Papa Francesco è tornato a viaggiare. Più che un viaggio apostolico, la sua breve ma significativa trasferta in Iraq assume una enorme rilevanza geopolitica, dal momento in cui è il primo Pontefice a calcare la terra del profeta Abramo. Continua a leggere

Voci dall’Afghanistan alla vigilia di un disimpegno statunitense


Chiara Di Tommaso, Lucrezia Santa Maria, Elena Capezzone

La speranza per il risultato finale è condivisa, gli afghani desiderano che le truppe americane lascino il paese, ma non ancora. Al momento, le condizioni non sono favorevoli perché questa sia la decisione migliore. Continua a leggere

L’Europa ha un problema strutturale con l’estrema destra


Federica Scannavacca, Ludovica Vannini

Secondo una ricerca in Studi Elettorali sull’estrema destra europea, negli ultimi quindici anni quest’ultima ha triplicato i suoi consensi, ma la sua storia affonda le radici già al termine della Seconda guerra mondiale e, secondo il politologo Klaus von Beyme, consta sostanzialmente di tre picchi storici. La prima ondata susseguì la fine della guerra e il crollo dei regimi fascisti, i cui r... Continua a leggere

Three seas initiative: integrare l’Est nell’Unione Europea


Caterina Cammilleri, Matteo Cortellari e Luca Zucchetti

Nata nel 2015 come spazio per il dialogo politico ed economico tra dodici paesi dell’UE situati tra il Mar Baltico, l’Adriatico e il Mar Nero, la Three Seas Initiative ha fin dall’inizio voluto rivolgere un’attenzione particolare all’energia (in particolare gas ed elettricità) e alle infrastrutture ma anche alla digitalizzazione. Continua a leggere

Alfie, un’avventura fantasy alla ricerca del porno etico


Pietro Antonini

I porno non sono famosi per la loro trama articolata. Alla pornografia, almeno quella ordinaria, si richiede unicamente di provocare eccitazione, e qualunque elemento ulteriore è considerato superfluo. Alfie, fumetto online pubblicato a puntate dal 2010 e ancora in corso, prova invece a prendere una strada diversa. “Un webcomic che cerca di unire trama e pornografia”. Continua a leggere

Fat club: guida pratica della grassofobia nei media


Francesca Maria Lorenzini, Federica Fiorilla e Geremia Trinchese

Vite al Limite, The Biggest Loser, Obesity Factor: i reality show che hanno come protagoniste persone obese il cui scopo è quello di dimagrire per “rinascere” - come recitano gli spot - sono un trend in costante crescita. E non sono gli unici programmi a trattare i corpi grassi come un “difetto di fabbricazione” da eliminare o schernire. Continua a leggere