Abbonati Accedi
Informazione lenta e approfondita firmata dalla redazione under 25 più grande d'Italia
ATTUALITÀ
CULTURA
ANALISI
INCHIESTE
INTERVISTE
205.000
Copie stampate
1107
Articoli scritti
850
Attiviste/i
73000
Persone coinvolte
2430000
Utenti raggiunti

Killing in the name of


Simone Martuscelli e Luigi Simonelli

Dal “Defund the police” alla battaglia per la “police accountability”, passando per misure che coinvolgono la psicologia e il diritto, sono tanti i provvedimenti che possono ridurre le violenze delle forze dell’ordine statunitensi. Ma tanti sono anche gli attori che si oppongono a qualsiasi tipo di riforma, difendendo un sistema sedimentato nel tempo e difficile da scardinare. Continua a leggere

“Eu sou Messias mas não faço milagre”


Sofia Bettari

In Brasile sono due le emergenze in atto: la pandemia e Jair Bolsonaro. Nel paese verde oro i casi continuano ad aumentare nella totale indifferenza del presidente. Tre ministri della salute si sono susseguiti dall’inizio della pandemia e il rischio del collasso sanitario è ancora presente. Tra proteste e indagini si muove la strategia del leader per mantenere il suo potere, anche a costo della... Continua a leggere

Perché l’Oms non funziona


Alessandro Mason, Luca Pagani, Bianca Pinto, Giulia Tore, Riccardo Vecchione

Sin dall’inizio di febbraio diversi dubbi sono stati avanzati in merito alle linee guida e alla prevenzione che l’Organizzazione Mondiale della Sanità stava mettendo in atto per affrontare la pandemia. I ripetuti errori di gestione, sia dal punto di vista scientifico che politico, mostrano appieno l’inadeguatezza dell’OMS per come è strutturata attualmente. La necessità è quella di una... Continua a leggere

L’evoluzione del genere nel cinema “high-budget” americano


Giacomo Bergamo e Giulia Tore

Il cinema statunitense rimane ancora, ai giorni nostri, l'industria trainante di questo settore, sia nel live-action che nell'animazione. L'evoluzione della tecnica e di tutto quello che riguarda il giorno "dopo le riprese" ha portato il primo paese al mondo esportatore della settima arte ad essere un modello per come si cura e si realizza una pellicola "high budget". Quest'ultima riflessione per... Continua a leggere

Il CPR di Macomer è un disastro, e non ne sappiamo nulla


Francesca Cutrone e Federica Tessari

Il Centro di Permanenza per i Rimpatri di Macomer, in provincia di Nuoro, è completamente isolato e non attenzionato. I servizi sono gestiti da una multinazionale attenzionata da Amnesty e già estromessa dalla gestione dell’accoglienza in Austria. Il fatto che non entri a contatto con il territorio, essendo un ex carcere fuori dal piccolo comune, non crea attriti. E, a parte pochissime associa... Continua a leggere

Lezioni di afrosurrealismo


Davide De Gennaro

Di fronte alla spirale di violenza scaturita dalla vicenda di George Floyd, "assurdo" è la prima parola che ci sovviene per descrivere il fenomeno. Proprio l'assurdo è la chiave di lettura utilizzata dall'afrosurrealismo per parlare di razzismo, discriminazione e disagio sociale. Una tendenza cinematografica affermatasi negli ultimi anni, che trova espressione in tre prodotti da non perdere: i f... Continua a leggere

N.32 - Maggio 2020

Il 32esimo numero di Scomodo è arrivato!
Abbonati per riceverlo a casa, sfogliarlo in versione pdf o leggere tutti glia rticoli online.

SCOPRI IL NOSTRO LAVORO

Storia di un fallimento: il Libano in bancarotta tra proteste e il Covid-19


Leonardo Trento e Stefano Mazzola

Negli ultimi mesi il Libano è sprofondato in una spirale letale: alle proteste antigovernative, che si protraggono da ottobre 2019, e ai guai finanziari culminati con la bancarotta del 9 marzo si è ora sommata anche la pandemia globale causata dal Covid-19. Continua a leggere

Il caso Biden: quando il Me Too si scontra con la propria parte politica


Elisa Pagni e Carlotta Perego

Lo scandalo che ha colpito il candidato Democratico alla Presidenza degli Stati Uniti Joe Biden si sta rivelando una sfida fondamentale per il movimento “Me Too”: per la prima volta, ad essere al centro di un’accusa di violenza sessuale è uno dei politici che maggiormente han fatto suoi le tematiche portate avanti dal movimento. Una vicenda che rischia di spaccare il fronte femminista ameri... Continua a leggere

No, non siamo invidiosi della Lombardia


Simone Martuscelli e Luca Bagnariol

Da settimane, ogni critica alla gestione dell’epidemia COVID-19 da parte della Giunta Regionale lombarda viene derubricata a forma di invidia rispetto alla Regione più brillante d’Italia. Questo apparato retorico sta permettendo a Fontana di evitare il confronto con l’innumerevole serie di errori commessi dalla sua amministrazione che hanno portato ad una vera e propria ecatombe.   Continua a leggere

Cosa resterà del cemento armato?


Chiara Lettieri

Il 20 aprile si è tenuta la cerimonia in occasione del posizionamento dell’ultima campata del nuovo ponte sul Polcevera a Genova, alla presenza del presidente Conte. Il tutto ha avuto luogo un paio di settimane dopo la notizia del crollo di un ponte tra La spezia e Massa Carrara, che per fortuna non ha causato morti, ma solo feriti non gravi. L’innegabile stato di degrado di ponti, case ed ... Continua a leggere

Il cinema italiano è brutto


Cosimo Maj

Nel 1977 ad un programma della RAI Match Domande Incrociate va in scena lo scontro epico tra Mario Monicelli, padre della commedia all'italiana e un autore ventiquattrenne Nanni Moretti uscito da poco con il film underground "Io sono un autarchico". Lo scontro fu significativo perché Moretti attaccò il sistema del cinema italiano, la sua incessante rincorsa del successo. In quel momento Moretti ... Continua a leggere

Come l’accordo di pace in Afghanistan lascia indietro le donne


Elena D’Acunto

La riuscita dei negoziati tra le due parti regge su un (implicito) contratto sessuale, che esclude le donne dal processo di pace e dalla vita politica. I talebani hanno intenzione di instaurare un regime islamico, in cui le donne sono cittadine di seconda classe, e gli Americani acconsentono pur di soddisfare i propri obiettivi, dopo aver per anni fatto della promozione dei diritti delle donne la ... Continua a leggere

Didattica nell’onlife e apartheid digitale


Vera Gheno

Del digitale si parla sin troppo di ciò che non funziona, ma raramente ci si interroga su come far funzionare la vita nell’iperconnessione. Vera Gheno in questo articolo ci parla di alcuni dei risultati del suo progetto VOCI (Visioni e azioni interconnesse Contro le Intolleranze e il discorso d’odio) rivolto ai teenager. Dalla ricerca emerge come l'educazione digitale, per come è impostata o... Continua a leggere

La violenza non va in lockdown


Francesca Asia Cinone, Cecilia Pellizzari e Carlotta Vernocchi

Aumenta la violenza domestica anche in Italia mentre i centri antiviolenza sul territorio nazionale continuano a fornire assistenza e accoglienza con nuove modalità.  Continua a leggere

Inquilini di tutto il mondo unitevi!


Christian Saracino

L'economia produttiva si è fermata ma ancora nessun intervento da parte dello Stato sugli affitti ai privati. Tante sono le persone che si sono ritrovate in difficoltà, senza fonte di guadagno. Di fronte l'inerzia delle istituzioni, pratiche dimenticate rinascono. "Se non guadagniamo, non paghiamo l'affitto" dalla West Coast in America, alle Canarie fino ad arrivare in Italia è nato il movimen... Continua a leggere

Leggi Scomodo su carta!

Quanto è scomodo il mondo in cui viviamo? Siamo in casa, chiusi nelle nostre stanze, e fuori dalla porta di casa tutto sta cambiando rapidamente. È il momento di sedersi e riflettere. Abbonati alla rivista studentesca più letta d'Italia. Leggi Scomodo su carta!

ABBONATI

L’impatto del COVID-19 sul mondo delle scommesse sportive


Niccolò Scarpelli, collaboratore de “L’Ultimo Uomo”

Il lockdown sta mettendo a dura prova l’industria sportiva in ogni suo singolo aspetto, meno che uno: il mondo delle scommesse sportive. Come la storia ci insegna, il betting trova la forza di reagire anche durante i periodi di massima difficoltà: l’esempio cardine è il boom delle scommesse durante il Proibizionismo Americano. Mentre la pandemia prosegue, bisogna capire come il mondo del bet... Continua a leggere

La Turchia dei mega appalti: è tutto oro quel che luccica?


Francesca Asia Cinone 

Tra moschee e grattacieli, minareti ottomani e aeroporti ultramoderni, tra colate di cemento e il Bosforo, la Turchia - oggi - ha un nuovo volto. Lo stravolgimento urbanistico che ci si presenta davanti agli occhi scalfisce non soltanto il territorio ma anche l’intero tessuto sociale, diviso ora più che mai tra ricco e povero. “La realtà turca è fatta di due aspetti: uno legato alla religio... Continua a leggere

Il lockdown della rivoluzione cilena


Di Stefano Mazzola e Samanta Zisa

Di fronte alle restrizioni imposte per contenere il diffondersi del virus Covid-19, i manifestanti si interrogano su come portare avanti la contestazione nei confronti del governo e dell’intero sistema neoliberista. Sono già state create reti di solidarietà, per far fronte alle violenze di genere, e indetti scioperi che portino all’interruzione delle attività lavorative considerate non esse... Continua a leggere

La quarantena delle comunità. “Famiglie” in lockdown


Marem Lo

Le comunità terapeutiche per tossicodipendenti sono luoghi in cui l’incontro rappresenta uno degli aspetti chiave del percorso contro la dipendenza patologica, ma, proprio come in un ambiente familiare, il contagio può diventare incontenibile. Davanti a questo pericolo, gli ospiti e gli operatori hanno dovuto modificare la propria quotidianità, chiudendo le comunità dall’interno. Rimane pe... Continua a leggere

È arrivato il momento di scusarci con i lavoratori pagati poco


Marta Fana

Una profonda analisi della scrittrice e ricercatrice economica Marta Fana sui legami tra i lavoratori e la vulnerabilità economica e sociale al tempo della più grande crisi della società capitalista. Continua a leggere

Didattica a distanza: soluzione necessaria, ma non quella giusta


Ismaele Calaciura Errante

Una riflessione globale sullo stato dell'istruzione pubblica è sempre utile, nonostante ultimamente ci siano argomenti più trascurati dai giornali. Come l’emergenza Covid è stata affrontata dal Ministero dell’Istruzione - prendendo l’unica scelta possibile: lezioni telematiche - sta permettendo di guardare al nostro sistema educativo con occhi più consapevoli di quanto potessimo nella no... Continua a leggere