Abbonati Accedi

con il sostegno di

Il significato geopolitico del viaggio di Bergoglio in Iraq

Perché non è un semplice pellegrinaggio, ma qualcosa di più


Lo scorso 5 marzo, dopo un lungo periodo di digiuno dovuto alla pandemia, Papa Francesco è tornato a viaggiare. Più che un viaggio apostolico, la sua breve ma significativa trasferta in Iraq assume una enorme rilevanza geopolitica, dal momento in cui è il primo Pontefice a calcare la terra del profeta Abramo. Continua a leggere...

con il sostegno di

Come la destra vuole fermare il DDL Zan

E perché non è nulla di nuovo


Descritta dai suoi sostenitori come un provvedimento necessario e a lungo atteso, il DDL Zan ha incontrato una forte opposizione sia alla Camera che al Senato da parte di Lega, Forza Italia e Fratelli d’Italia. Continua a leggere...

con il sostegno di

Dall’alba al tramonto

E’ dura fare il ramadan quando a nessun altro importa


Il 12 Maggio è finito il mese di Ramadan che per la prima volta si è svolto a metà tra restrizioni più o meno dure. Attraverso i racconti di Mardhia, Rosanna Maryam ed Alì abbiamo provato a capire com’è stato viverlo così a Napoli e quali sono state le mancanze principali rispetto a quella che è la tradizione. Continua a leggere...

con il sostegno di

Cosa sta succedendo tra Scozia e Londra

Le elezioni locali sono un mandato per l'indipendenza, ma il primo ministro Johnson non cede alle pressioni


Il nodo cruciale è rappresentato senz’altro dalle elezioni del parlamento devoluto di Edimburgo. Elezioni, quelle scozzesi, precedute da un crescendo di proclami tra Downing street e Bute House sull’indizione di un nuovo referendum sull’indipendenza scozzese. Continua a leggere...

con il sostegno di

Three seas initiative: integrare l’Est nell’Unione Europea

Un progetto per unire l’Europa Orientale lungo l’asse Nord-Sud


Nata nel 2015 come spazio per il dialogo politico ed economico tra dodici paesi dell’UE situati tra il Mar Baltico, l’Adriatico e il Mar Nero, la Three Seas Initiative ha fin dall’inizio voluto rivolgere un’attenzione particolare all’energia (in particolare gas ed elettricità) e alle infrastrutture ma anche alla digitalizzazione. Continua a leggere...

con il sostegno di

L’esilio marittimo dei migranti

Il sistema di sorveglianza sanitaria trattiene i migranti soccorsi in mare su dei traghetti privati.


In Italia, un decreto varato il 7 aprile 2020 ha stabilito che, a causa dell’emergenza sanitaria, tutti i porti italiani non sarebbero più stati considerati sicuri per l’approdo dei migranti soccorsi in mare. Di conseguenza, qualche giorno più tardi è stato adottato il sistema delle navi quarantena per mezzo del decreto promulgato dalla Protezione civile, che consiste nel noleggio di alcuni traghetti privati da parte dello Stato con lo scopo di assicurare  delle forme di assistenza e isolamento fiduciario dei cittadini stranieri soccorsi o arrivati autonomamente via mare Continua a leggere...

con il sostegno di

Voci dall’Afghanistan alla vigilia di un disimpegno statunitense

La forza di un popolo che nonostante tutto resiste


La speranza per il risultato finale è condivisa, gli afghani desiderano che le truppe americane lascino il paese, ma non ancora. Al momento, le condizioni non sono favorevoli perché questa sia la decisione migliore. Continua a leggere...

con il sostegno di

Terre rare, l’elephant in the room della transizione ecologica

Come emanciparsi dalle fonti di energia fossile rischiando una rinnovata dipendenza da materie prime critiche


Fino a un secolo fa la maggior parte degli oggetti della nostra quotidianità era costituito principalmente da 12 materiali ampiamente utilizzati, come, ad esempio, legno, cemento, ferro, rame per poi arrivare all’utilizzo della plastica. Oggi, invece, solo nei chip dei nostri computer troviamo più di 60 diversi materiali, tra questi le Terre rare.  Continua a leggere...

con il sostegno di

L’Europa ha un problema strutturale con l’estrema destra

Tra diseguaglianze sociali, terrorismo e insofferenza verso la tiepida alternanza destra/sinistra che ha portato tanti volti ma poco rinnovamento, l’Europa sta cambiando le proprie vesti.


Secondo una ricerca in Studi Elettorali sull’estrema destra europea, negli ultimi quindici anni quest’ultima ha triplicato i suoi consensi, ma la sua storia affonda le radici già al termine della Seconda guerra mondiale e, secondo il politologo Klaus von Beyme, consta sostanzialmente di tre picchi storici. La prima ondata susseguì la fine della guerra e il crollo dei regimi fascisti, i cui reduci tentarono una nostalgica riformulazione attraverso la creazione di nuovi partiti come, ad esempio, il Movimento Sociale Italiano. Continua a leggere...

con il sostegno di

La questione uigura nel contesto internazionale

Lo Xinjiang, da problema umanitario a geo-economico


La Cina ricava dallo Xinjiang l’87% della sua produzione di cotone, e la decisione di H&M e di altre multinazionali di prenderne le distanze aveva portato a un drastico calo degli ordini. D’altro canto, la Cina è il quarto mercato più rilevante per H&M (e per altre molte aziende del settore), con vendite che ammontano a 339 milioni di dollari, considerando i dati del periodo novembre 2019-20. Continua a leggere...

con il sostegno di

Il fenomeno del water grabbing sale in superficie

Sempre più scarsa e preziosa, l’acqua sta diventando il nuovo asset che smuove gli interessi finanziari e geopolitici globali.


L’acqua diventa una risorsa sempre più scarsa e, di conseguenza, attrattiva per le speculazioni in borsa. Sono stati rilevati livelli allarmanti di acque inquinate e condizioni di siccità sparse sul territorio globale che alimentano il fenomeno del water grabbing e i violenti conflitti in Medioriente, America Latina, Africa, Asia e Australia. Continua a leggere...

con il sostegno di

L’insostenibile disoccupazione femminile

In Italia solo una donna su due è occupata: come il Recovery Fund è stata una parziale occasione persa e su cosa ancora c’è da lavorare


Secondo i dati ISTAT del 2019 – quindi non condizionati dal periodo pandemico – l’occupazione femminile era tra le più basse d’Europa: inferiore al 50%, rispetto al 70% maschile. In Italia meno di una donna su due, in età lavorativa, è occupata o in cerca di un’occupazione. E quelle che lavorano guadagnano meno. Ma quali strumenti ci sono nel PNRR per arginare la disoccupazione femminile? Continua a leggere...

con il sostegno di

La risorsa dell’elettrico passa al Car Sharing

Nonostante l'aumento della domanda di auto elettriche, i piani infrastrutturali sul territorio nazionale non sono ancora adeguati, rendendo il car sharing una valida alternativa


Quando si parla di ambiente e di sostenibilità una domanda frequente è “che cosa possiamo fare noi, nel nostro piccolo, per rendere l’azione dell’uomo il meno impattante possibile?”. Se evitare di consumare plastica monouso, diminuire il consumo di carne e comprare vintage sono ormai entrate nel “manuale del buon ecologista”, la scelta di passare dall’auto a combustione a quella elettrica riserba ancora i suoi dubbi. Continua a leggere...

con il sostegno di

L’importanza geopolitica dell’Artico

Dove si ritirano i ghiacci avanzano gli interessi nazionali, e le grandi potenze mettono a punto nuove strategie per l'Artico


A causa della la crisi climatica, il pianeta sta andando incontro a cambiamenti radicali che nei prossimi anni modificheranno drasticamente l’ambiente in cui viviamo. Una delle regioni che più ne subisce le conseguenze in maniera disastrosa già oggi è l’Artico, ma mentre attiviste e attivisti da tutto il mondo cercano di bloccare questa tendenza, gli Stati stanno silenziosamente gareggiando per la supremazia della zona che nel futuro avrà una grande importanza strategico-economica. Continua a leggere...

con il sostegno di

Il genocidio degli uiguri spiegato con le parole di Angela Davis

Sterilizzazione forzata negli USA del ‘900 e nella Cina attuale a confronto


Quando sentiamo la parola genocidio la nostra mente pensa automaticamente al passato. E’ un termine forte, ci destabilizza applicarlo al presente. Ma con un’analisi più profonda ci rendiamo conto che le tecniche della Germania nazista e dell’eugenetica americana non sono scomparse, ma si sono solo spostate. La Cina sta infatti portando avanti una campagna di neutralizzazione della minoranza uigura, che identifica come minaccia nazionale, attraverso campi di concentramento e tecniche per il controllo delle nascite Continua a leggere...

con il sostegno di

Perché legalizzare la cannabis può cambiare il volto dell’America

La legalizzazione della cannabis è una fermata cruciale nel cammino verso l’uguaglianza in USA


Il 31 Marzo la stampa Usa dichiara ufficialmente legale l'uso della cannabis a scopo ricreativo anche nello stato di New York. Il disegno di legge, approvato dal Senato e dall’assemblea statale newyorkese, prevede la regolamentazione dell'uso di marijuana per i maggiori di 21 anni. La nuova legge depenalizza il possesso di cannabis fino a 85 grammi, o 24 grammi di prodotto concentrato. Continua a leggere...

con il sostegno di

Le città d’arte così non funzionano, Venezia lo dimostra

La pandemia ha reso evidenti le problematiche di tutte le città d'arte


Il 25 marzo il Consiglio dei ministri ha concordato ufficialmente di vietare  il passaggio delle Grandi Navi (maggiori di 40 mila tonnellata) a Venezia nel Canale della Giudecca e nel Bacino di San Marco. La decisione sembra storica ed è poi associata a un concorso d’idee per pianificare la soluzione che, a lungo termine, allontani del tutto le imbarcazioni anche da Porto Marghera, scelto come porto temporaneo Continua a leggere...

con il sostegno di

Il governo tecnico è un unicum tutto italiano?

La formazione del governo Draghi ha riportato al centro della discussione la forma del governo tecnico.


I governi tecnici nascono normalmente quando il Paese  attraversa un periodo di crisi e non si hanno maggioranze stabili in Parlamento che possano prendere le decisioni necessarie, perciò il Presidente decide di affidare l’incarico di premier ad una figura “super partes”, che sia in grado di  gestire la crisi e agire in maniera netta specialmente in campo economico Continua a leggere...

con il sostegno di

La diplomazia del vaccino, come la Cina continua l’espansione in Africa

Dalla “Belt and Road” alla “Nuova via della seta sanitaria”, il neocolonialismo cinese in tempi COVID


Negli ultimi mesi la “diplomazia delle mascherine” è stata scavalcata dalla corsa al vaccino. Fino ad ora la Cina ha prodotto due vaccini che hanno superato la Fase 3, il Convidecia (noto anche come Ad5-nCoV) con un’efficacia media del 65,7% e il CoronaVac (ex PiCoVacc) con un’efficacia media del 50,38%. Continua a leggere...

con il sostegno di

Nella gestione migratoria, la pandemia non cambia le cattive abitudini

Nonostante l’evidente precarietà di tutti i tentativi di gestione del fenomeno, il focus rimane sulla gestione dello spazio pubblico e sulla detenzione


La pandemia, grande protagonista dell’ultimo anno, poteva essere l’occasione per ripensare il modo in cui viene gestita la politica migratoria in Italia. Invece, ancora una volta, il sistema si è rivelato in tutti i suoi difetti: dai CPR rimasti aperti anche durante il lockdown, quando i rimpatri possibili, all’istituzione delle navi quarantena. Continua a leggere...

con il sostegno di

Intervista a Nadeesha D. Uyangoda

Come risolvere il problema della memoria pubblica in Italia


Scomodo ha avuto l’opportunità di intervistare Nadeesha D. Uyangoda, riflettendo sulla memoria pubblica italiana e sulla cultural blindness. Continua a leggere...

con il sostegno di

Le risposte (molto) diverse di Federal Reserve e Banca Centrale Europea

La pandemia da fronteggiare è la stessa, ma contesti economici (e strutture politiche) completamente diversi richiedono alle banche centrali politiche completamente diverse


Dodici anni fa il fallimento di Lehman Brothers sancì l’inizio di quella che i libri di storia ed economia oramai riportano come “grande recessione” e che rese le banche centrali i nuovi attori protagonisti della scena mondiale. Continua a leggere...

con il sostegno di

Le rivendicazioni territoriali al confine tra India e Cina


Se è vero che l’India è cresciuta stabilmente nel corso degli ultimi decenni, non può più considerarsi pari alla Cina come potenza asiatica e mondiale. Lo scontro tra le due potenze, inoltre, non può essere limitato a un desiderio di espansione territoriale lungo un confine mai risolto, ma riguarda anche il sistema di alleanze politiche e specialmente economiche sia con altri Paesi della regione che con altre grandi potenze del sistema internazionale. Continua a leggere...

con il sostegno di

Come l’export di armamenti italiani all’Egitto viola legge e diritti umani


Il governo italiano ha dato il via libera alla vendita dei primi due materiali armamenti all’Egitto che potrebbe anticipare una commessa del valore tra i 9 e 11 miliardi di euro. L’accordo tra i due Paesi è stato però criticato poiché violerebbe la legge 185 sull’export delle armi e supporterebbe la repressione dei diritti umani in Egitto. Continua a leggere...

con il sostegno di

Il CPR di Macomer è un disastro, e non ne sappiamo nulla

Di tutti i Centri di Permanenza per i Rimpatri, quello di Macomer in provincia di Nuoro è quello più isolato, geograficamente e mediaticamente


Il Centro di Permanenza per i Rimpatri di Macomer, in provincia di Nuoro, è completamente isolato e non attenzionato. I servizi sono gestiti da una multinazionale attenzionata da Amnesty e già estromessa dalla gestione dell’accoglienza in Austria. E, a parte pochissime associazioni, nessuno si preoccupa della tutela dei diritti dei detenuti. Continua a leggere...

con il sostegno di

No, non siamo invidiosi della Lombardia

Come il presidente lombardo Fontana cela dietro l’accusa di invidia le proprie responsabilità politiche nella gestione dell’epidemia di COVID-19


Da settimane, ogni critica alla gestione dell’epidemia COVID-19 da parte della Giunta Regionale lombarda viene derubricata a forma di invidia rispetto alla Regione più brillante d’Italia. Questo apparato retorico sta permettendo a Fontana di evitare il confronto con l’innumerevole serie di errori commessi dalla sua amministrazione che hanno portato ad una vera e propria ecatombe.   Continua a leggere...

con il sostegno di

Il caso Biden: quando il Me Too si scontra con la propria parte politica

Come il movimento femminista americano sta affrontando le accuse di violenze sessuali verso il candidato dem 


Lo scandalo che ha colpito il candidato Democratico alla Presidenza degli Stati Uniti Joe Biden si sta rivelando una sfida fondamentale per il movimento “Me Too”: per la prima volta, ad essere al centro di un’accusa di violenza sessuale è uno dei politici che maggiormente han fatto suoi le tematiche portate avanti dal movimento. Una vicenda che rischia di spaccare il fronte femminista americano e che rivela uno spaccato profondo del sistema politico statunitense. Continua a leggere...

con il sostegno di

Come l’accordo di pace in Afghanistan lascia indietro le donne

Dopo l’accordo del 29 febbraio tra i talebani e gli Stati Uniti, il progresso fatto nella tutela dei diritti delle donne in Afghanistan rischia di retrocedere. Le attiviste afgane stanno lottando per essere incluse nelle future trattative di ridefinizione dello Stato.


La riuscita dei negoziati tra le due parti regge su un (implicito) contratto sessuale, che esclude le donne dal processo di pace e dalla vita politica. I talebani hanno intenzione di instaurare un regime islamico, in cui le donne sono cittadine di seconda classe, e gli Americani acconsentono pur di soddisfare i propri obiettivi, dopo aver per anni fatto della promozione dei diritti delle donne la giustificazione per i loro interventi militari in politica estera. Continua a leggere...

con il sostegno di

L’impatto del COVID-19 sul mondo delle scommesse sportive

Come il Betting sportivo sta cercando di re-inventarsi durante il blocco degli sport fisici


Il lockdown sta mettendo a dura prova l’industria sportiva in ogni suo singolo aspetto, meno che uno: il mondo delle scommesse sportive. Come la storia ci insegna, il betting trova la forza di reagire anche durante i periodi di massima difficoltà: l’esempio cardine è il boom delle scommesse durante il Proibizionismo Americano. Mentre la pandemia prosegue, bisogna capire come il mondo del betting sportivo sta cercando di sopravvivere al blocco degli sport fisici: l’ennesima trasformazione di un sistema mai domo. Continua a leggere...

con il sostegno di

Come sono cambiate le carceri italiane con il Covid-19


Ha senso chiederci quanto oggi si riusciranno a svuotare gli istituti detentivi? Indubbiamente lo scoppio di un focolaio nei carceri è un pericolo reale, ma forse è opportuno chiederci se si riuscirà ad innescare un cambiamento nella percezione del sistema penitenziario Continua a leggere...

con il sostegno di

La violenza non va in lockdown

Aumenta la violenza domestica anche in Italia mentre i centri antiviolenza sul territorio nazionale continuano a fornire assistenza e accoglienza con nuove modalità.


Aumenta la violenza domestica anche in Italia mentre i centri antiviolenza sul territorio nazionale continuano a fornire assistenza e accoglienza con nuove modalità.  Continua a leggere...