Abbonati Accedi

con il sostegno di

Short Theatre 2021: transfemminista, ecologista, postcoloniale

Costruzione collettiva di un nuovo e necessario approccio alla realtà attraverso l’arte


Nelle arti performative il confine tra arte e attivismo è uno spazio di negoziazione: in alcuni casi è necessario considerare la performatività come un agire politico. Mettere in discussione e problematizzare alcuni aspetti della nostra quotidianità attraverso performance è l’obiettivo di Short Theatre 2021. Continua a leggere...

con il sostegno di

Titane: “Nessuno mi può giudicare”

Un film tecnicamente perfetto che ci parla delle inquietudini più scottanti del nostro tempo


Titane, Palma d’Oro di Julia Ducournau, è un film tecnicamente perfetto che ci parla delle inquietudini più scottanti del nostro tempo. Continua a leggere...

con il sostegno di

Filmspiracy

L’inquinamento nascosto dell’industria cinematografica e i protocolli che tentano di regolarlo


Nel mondo del cinema, nonostante il crescente interesse riguardo all’ambientalismo e alla sostenibilità nelle storie raccontate sullo schermo, la filiera produttiva dei film inquina, e molto. Dal bicchiere di plastica alle massicce emissioni di CO2, girare smuove grandi gruppi di persone. A questo si aggiunge la fruizione, con il sempre maggiore consumo di dati, contribuendo a rendere il mondo del cinema un settore spesso insostenibile. Negli ultimi anni sono nati diversi protocolli per normare la produzione audiovisiva e condurla verso un minor impatto ambientale. Di questi abbiamo analizzato il neonato ZEN 2030, redatto dalla Groenlandia Film, e intervistato Ludovica Chiarini, responsabile di Ecomuvi. Continua a leggere...

con il sostegno di

Netflix ha colonizzato l’Africa?

Come Nollywood rischia di omogeneizzarsi per sfidare l’egemonia di Hollywood nel continente


“Così Netflix ha colonizzato l’Africa”: con queste parole la stampa occidentale ha reso nota la collaborazione tra il gigante dello streaming e Nollywood, l’industria cinematografica nigeriana. Ma è davvero così? Cosa comporterà la joint-venture per il futuro del cinema africano? Continua a leggere...

con il sostegno di

La decostruzione del sessismo parte dalla comunicazione

Le criticità del linguaggio destinato alle donne nei media


Come il sessismo nei media italiani influisce negativamente sulla percezione comune delle donne e perché è importante cambiare lo stereotipo Continua a leggere...

con il sostegno di

Il Ramadan come possibile cura culturale al capitalismo

Un’immersione a Sud alla ricerca di pratiche valide e alternative al capitalismo


L’intersezione tra contesto culturale, religioso e politico produce situazioni molto diverse tra loro, che si esprimono talvolta in zone geografiche relativamente limitrofe. Ma una pratica diffusa come il Ramadan spicca sulle altre per la sua capacità di dimostrare la fattibilità sul medio lungo periodo di un'alternativa. Continua a leggere...

con il sostegno di

Bella di papà

La figura del padre nella cultura contemporanea


A marzo 2021 è arrivato finalmente in Italia grazie a Blackie Edizioni e alla traduzione di Veronica Raimo e Alice Spano il saggio Bella di papà di Katherine Angel, pubblicato originariamente nel 2019 da Peninsula Press con il titolo Daddy Issues.  Continua a leggere...

con il sostegno di

Una storia scomoda

Tra sovversioni e conquiste: l'evoluzione politica del pride a cinquant'anni dalla sua nascita in Italia e nel mondo


Ribellə, esclusə, manipolatə, normalizzatə - il Pride è lo strumento che la comunità Lgbtqia+ ha creato per sfidare l’ordine eteronormativo dei generi e della sessualità. Per questo è necessario comprendere che valore abbia oggi e quale sfide dovrà affrontare. Continua a leggere...

con il sostegno di

Fatti non foste per leggermi sui social

Come il web ha banalizzato il Sommo Poeta


A causa di questo approccio asettico, Dante viene spesso frainteso e con paragoni rispetto alla vita quotidiana che ne snaturano la poetica. Continua a leggere...

con il sostegno di

Censura is not ded

Lo Stato italiano ha ufficialmente messo al bando la censura cinematografica, ma facendosi produttore l’ha perfezionata, accumulando un potere immenso


“È stato definitivamente superato quel sistema di controlli che consentiva ancora allo Stato di intervenire sulla libertà degli artisti”: con queste parole lo scorso 5 aprile il Ministro della Cultura Dario Franceschini ha commentato la fine della censura cinematografica in Italia. Ma cosa comporta davvero questa riforma? Continua a leggere...

con il sostegno di

Cosa si richiede al Premio Strega post pandemico

In attesa del vincitore è bene ricordare da dove il Premio è partito e, eventualmente, le prospettive future.


I riflettori sono puntati sul Premio Strega, evento che da ormai 74 anni si impone come evento di prim’ordine nella letteratura italiana. In attesa del vincitore è bene ricordare da dove il Premio è partito e, eventualmente, le prospettive future. Continua a leggere...

con il sostegno di

Breve guida all’ascolto della bossa nova

Una preziosa chiave di lettura per conoscere il Brasile


Il samba e la bossa Nova, oggi continuano ad essere eseguite e prodotte in Brasile e di conseguenza continuano ad evolvere. La conoscenza della tradizione musicale brasiliana, ancora oggi fertile ed in forte evoluzione, è quindi una chiave di lettura preziosa di un paese in cui musica e storia sono state da sempre profondamente connesse. Continua a leggere...

con il sostegno di

La musica (non) ha bisogno di eroi

Diagnosi senza prognosi della musica politica italiana, da Zerbo all’Eurovision


Quello che rimane della musica impegnata è quasi solo la mimica, la prossemica e l’atteggiamento: un manierismo ormai stanco che, come ogni manierismo, è destinato ad essere travolto da una nuova energia creativa, distruttrice e seminale. Continua a leggere...

con il sostegno di

Come ogni essere umano può evitare di distruggere la Terra

La guida tascabile di Seth Wynes basata su articoli scientifici illustra i comportamenti per ridurre il nostro impatto ambientale


La guida tascabile di Seth Wynes basata su articoli scientifici illustra i comportamenti per responsabilizzare i cittadini sui rischi della crisi climatica e per ridurre il nostro impatto ambientale. Continua a leggere...

con il sostegno di

Alfie, un’avventura fantasy alla ricerca del porno etico


I porno non sono famosi per la loro trama articolata. Alla pornografia, almeno quella ordinaria, si richiede unicamente di provocare eccitazione, e qualunque elemento ulteriore è considerato superfluo. Alfie, fumetto online pubblicato a puntate dal 2010 e ancora in corso, prova invece a prendere una strada diversa. “Un webcomic che cerca di unire trama e pornografia”. Continua a leggere...

con il sostegno di

Fat club: guida pratica della grassofobia nei media

Storia e rappresentazioni dello stigma del grasso


Vite al Limite, The Biggest Loser, Obesity Factor: i reality show che hanno come protagoniste persone obese il cui scopo è quello di dimagrire per “rinascere” - come recitano gli spot - sono un trend in costante crescita. E non sono gli unici programmi a trattare i corpi grassi come un “difetto di fabbricazione” da eliminare o schernire. Continua a leggere...

con il sostegno di

Il porno a un bivio

La forza politica delle nuove alternative etiche


Le problematicità del porno mainstream sono molteplici ed evidenti. Da una parte, le performance ripropongono i soliti stereotipi discriminatori legati a genere, etnia e orientamento sessuale; dall’altra, i termini dei contratti sono spesso poco chiari, la tutela legislativa debole e la retribuzione non adeguata. Continua a leggere...

con il sostegno di

Intervista a Margherita Vicario

Tutte le direzioni di un'artista che sta oltrepassando i confini del pop


Era gennaio 2019 quando uscì Abaué, il primo singolo nato dalla collaborazione tra Margherita Vicario, attrice e cantautrice, e Dade, produttore e membro dello storico gruppo nu metal Linea 77. Quello che sembrava un esperimento si è trasformato nel punto di partenza per una carrellata di brani sempre diversi, capaci ogni volta di spostare un po’ più in là i limiti del pop in Italia. Continua a leggere...

con il sostegno di

Intervista a Giulio Alvigini

La proto rivoluzione della comunicazione culturale in Italia raccontata da un suo antieroe.


Nel periodo pandemico i redattori di Scomodo si sono dati l’ambizioso obiettivo di individuare, delle spie di un eventuale cambiamento nella ricerca, nella pratica e nella divulgazione culturale, Giulio Alvigini, creatore della pagina Make Italian Art Great Again, è artista ed esperto di comunicazione per il settore culturale.  Continua a leggere...

con il sostegno di

Da Filthy Frank a Joji, un viaggio nella mente di George Miller


Pochi non ricordano l’Harlem Shake del 2013. Quel meme virale di trenta secondi dove quattro individui mascherati davano vita ad una danza in maniera inebetita e dirompente. L’ideatore è presente all’interno del video e indossa una tutina rosa; i fan lo conoscono come Pink Guy o Filthy Frank, ma nell’ultimo periodo un suo progetto musicale chiamato Joji sta avendo molto più successo. Continua a leggere...

con il sostegno di

Llaika: un viaggio post covid tra i luoghi della cultura indipendente – seconda tappa


Come la cultura indipendente sta reagendo alla crisi del Covid-19? Ce lo racconta Llaika, riportando gli stimoli e gli imprevisti di un viaggio da Venezia fino a Catania. Seconda tappa: i luoghi dello spettacolo e le realtà che hanno aperto. Continua a leggere...

con il sostegno di

Llaika: un viaggio post covid tra i luoghi della cultura indipendente – prima tappa


Come la cultura indipendente sta reagendo alla crisi del Covid-19? Ce lo racconta Llaika, riportando gli stimoli e gli imprevisti di un viaggio da Venezia fino a Catania. Prima tappa le librerie, che il 14 aprile sono state fra le prime attività a riaprire, trovandosi a dover fronteggiare problematiche senza precedenti. Le libraie e i librai hanno garantito la circolazione di cultura programmando presentazioni di libri on-line, consegnando a domicilio e organizzandosi in reti di sostegno locali. Continua a leggere...

con il sostegno di

Black Lives Matter e la cultura della protesta: cosa ne rimarrà?


Le manifestazioni Black Lives Matter continuano a svolgersi da quasi due mesi, ma l’energia globale del fenomeno sta già diminuendo. Continua a leggere...

con il sostegno di

Il cinema italiano è brutto

Nanni Moretti e la new wave della commedia che non c’è mai stata


Nel 1977 ad un programma della RAI Match Domande Incrociate va in scena lo scontro epico tra Mario Monicelli, padre della commedia all'italiana e un autore ventiquattrenne Nanni Moretti uscito da poco con il film underground "Io sono un autarchico". Lo scontro fu significativo perché Moretti attaccò il sistema del cinema italiano, la sua incessante rincorsa del successo. In quel momento Moretti avrebbe potuto dare il via, insieme all'uscita del suo primo film, ad una avanguardia cinematografica giovanile, in netto ritardo rispetto alle wave europee, nello specifico Nouvelle Vague francese e Nuovo Cinema Tedesco. Questo non è successo. Perché? Continua a leggere...

con il sostegno di

Finché avrò voce

Intervista all’attivista afghana Malalai Joya


L'attivista ed ex parlamentare afghana Malalai Joya che, dal 2003, è costretta a vivere sotto scorta perché ha osato dire la verità: un atteggiamento che, nel suo Paese, non viene visto di buon occhio. Specialmente se è una donna a parlare. Noi siamo andati a intervistarla. Continua a leggere...